Discoteca S. C.

Discoteca dotata di 2 piscine e 3 campi da tennis. Sorta agli inzi degli anni ’80 del secolo scorso, è stata chiusa alla fine degli anni ’10. La discoteca era dotata di 4 sale, aperte prevalentemente durante il periodo estivo, con aperture invernali in occasione di particolari eventi. Alla consolle sono transitati ospiti famosi come Gigi D’Agostino e la discoteca ha ospitato feste organizzate da network radio di grande successo. La chiusura pare essere derivata dall’eccessivo rumore notturno che disturbava gli abitanti della zona residenziale circostante. Per il destino dell’area pare prevista la riconversione in unità residenziali (purtroppo, aggiungo io).

Ricordi dall’esplorazione:

Cosa c’è di meglio, in un bel Ferragosto nuvoloso e temporalesco, che andare a fare una bella esplorazione in una discoteca abbandonata? Sicuramente il cielo plumbeo ha giovato alla prima tranche dell’esplorazione; il giorno dopo, con il sole, infatti, il luogo ha assunto un’atmosfera più banale e la luce ha reso un inferno realizzare degli scatti appena accettabili.
Comunque è un posto che non mi è dispiaciuto, anzi. Ci sono tanti ambienti piuttosto diversi tra loro che offrono molti spunti. La piramide di vetro, i bar e le piste da ballo all’aperto, le 2 piscine, l’arena con i gradoni di pietra e il grande tendone rotondo, i locali di servizio, i bagni, gli spogliatoi…
Nei locali di servizio si possono trovare attrezzature per la manutenzione delle piscine, bicchieri, stoviglie, candele; c’è un locale spogliatoio per gli artisti, con costumi, coriandoli sparsi per terra e un raro impianto karaoke Pioneer LaserDisc; tanti tanti bagni con docce e spogliatoi per i clienti della piscina e del tennis. Curiosità che non mi sono saputo spiegare: come ci è finito un bob da neve nella piscina di una discoteca […] ?

Le foto qui presenti risalgono ad Agosto 2015.